Come devono essere conservati gli omeopatici?

Per quanto riguarda la conservazione degli omeopatici, è determinante unicamente la sostanza veicolante.

La sostanza veicolante può

  • evaporare (gocce), per cui bisogna sempre richiudere accuratamente il flaconcino
  • assorbire umidità (globuli e compresse); questi prodotti devono essere pertanto conservati in un luogo asciutto (ovvero non in locali umidi come il bagno o la cucina) e la confezione deve rimanere ben chiusa
  • essere contaminata (gocce per gli occhi e per il naso, pomate); questi prodotti devono essere sempre richiusi immediatamente dopo l'uso.

Come per tutti gli altri medicamenti, anche per gli omeopatici vale la regola: tenere fuori dalla portata dei bambini. I bambini non sanno distinguere tra globuli innocui e pillole pericolose.