Quando è necessario consultare il medico?

Non esitate a rivolgervi al medico

  • in caso di mancato miglioramento entro un lasso di tempo ragionevole
  • in caso di ricomparsa di disturbi violenti o di febbre alta
  • se la/il paziente desta un'impressione apatica (inerte, debole)
  • in presenza di una malattia contagiosa (p.e. malattia venerea)
  • qualora i disturbi post-traumatici (incidente) dovessero intensificarsi oppure
  • la gravità di un incidente lasci supporre conseguenze al momento non evidenti
  • qualora si sospetti il pericolo di suicidio
  • se la/il paziente desidera espressamente consultare il medico
  • qualora la/il paziente manifesti sintomi di paura o cattivi presentimenti

Non interrompete una terapia prescritta dal medico senza averlo dapprima consultato.

Non dimenticate che anche per le emergenze di solito passa parecchio tempo fino all'arrivo dei soccorsi (spesso da mezz'ora a più ore!). È consigliabile sfruttare il tempo d'attesa per un primo trattamento omeopatico.