È vero che l'Arnica non deve essere usata prima degli interventi chirurgici?

No. Generazioni di affermati omeopati hanno consigliato l'Arnica come preparazione agli interventi chirurgici nonché come post-trattamento. Anche noi consigliamo da decenni di assumere Arnica tre giorni prima di un'operazione, oppure i globuli «Similasan Farmaco omeopatico lesioni e ferite» a base di arnica, iperico, calendula e sinfito. Con questi rimedi abbiamo fatto esperienze eccellenti e non abbiamo mai avuto l'impressione che subentrasse, per esempio, un'aumentata predisposizione all'emorragia.

Naturalmente l'Arnica non può evitare ogni evento emorragico, perché un rimedio omeopatico deve avere una certa analogia (principio di similitudine) con la persona coinvolta. Se tale analogia manca, l'Arnica non può aiutare. In questo caso sarebbe eventualmente meglio indicato un altro rimedio, come per esempio la Staphisagria o la Calendula. Non possiamo comunque immaginarci che l'Arnica possa provocare un'emorragia.