La scarsità di secrezione lattea nel periodo di allattamento può dipendere da varie cause e implicare anche motivi psichici. Una lattazione scarsa si riscontra infatti spesso dopo una gravidanza o un parto con complicazioni, o in caso di mancata disponibilità all'allattamento.

Anche una posizione di allattamento scorretta o l'attacco al seno del bebè a intervalli non sufficientemente regolari possono contribuire alla scarsità di latte.

I medicamenti omeopatici possono stimolare indirettamente le ghiandole mammarie, rispettivamente il flusso latteo. Sia la scarsità che l'eccesso di produzione lattea possono essere riequilibrati mediante l'omeopatia. Anche determinate piante medicinali possono favorire la lattazione.

 

Consigli utili

  • Fate il possibile per riuscire ad allattare il vostro bambino integralmente per 6 mesi, perché il latte materno è l'alimento perfetto (e oltretutto il più economico). Protegge infatti dalle malattie infettive e rafforza il legame madre-bambino.
  • Una posizione di attacco al seno inadeguata o scorretta è la causa più frequente dei problemi di allattamento. Chiedete consiglio a uno specialista o visitate il sito «La Leche League» owww.lllitalia.org (sito italiano della Leche League) che offre vaste informazioni in merito e un'approfondita consulenza.
  • Bevete molto e regolarmente. Le bevande più indicate sono i tè a base di miscele di frutti di finocchio, di anice e di cumino, nonché il tè di ortiche e di rosa canina (in vendita in farmacia e in drogheria).
  • Date la priorità ai prodotti integrali biologici (nei negozi dietetici specializzati).
  • Evitate le sostanze chimiche (farmaci, conservanti, coloranti, frutta e verdura trattate con diserbanti, pesticidi, concimi chimici ecc.) che possono essere trasmesse al lattante attraverso il latte materno.
  • Dormite a sufficienza.
  • Allattate il vostro bambino a richiesta, cioè quando ha fame, attaccandolo ogni volta a entrambi i seni. Per una sufficiente produzione lattea, inizialmente è importante che il bambino venga allattato anche di notte.
  • Utilizzate il tiralatte solo per lo svezzamento o se ci sono delle indicazioni mediche.
  • Lo stimolo alla produzione lattea è dato dalla suzione non appena il neonato viene attaccato al seno, cosa che dovrebbe avvenire fin dalle prime ore dopo la nascita. Se il decorso del parto è stato normale, non c'è alcun motivo che impedisca il contatto per quanto possibile precoce del neonato con il seno materno.
  • Le poppate frequenti con una posizione di allattamento corretta incrementano la produzione lattea. Per stimolare ulteriormente la produzione lattea potete usare un apposito olio di massaggio per il seno o bere tisane per l'allattamento.