In seguito al contatto ripetuto delle mucose nasali con determinate sostanze (p.e. pollini, polvere domestica, peli di animali), il corpo può sviluppare un'iperreazione a tali sostanze (allergeni). Le conseguenze sono prurito, stimolo a starnutire, infiammazioni e gonfiori della mucosa naso-faringea, pizzicore al palato e abbondante secrezione mucosa. Con le reazioni allergiche più gravi possono verificarsi anche broncospasmi (asma).

Il raffreddore da fieno trascurato o curato solo sintomaticamente (senza risalire alle cause) comporta generalmente nel corso degli anni sintomi progressivamente più intensi e in molti casi anche l'asma.

Si dovrebbe ricorrere soltanto in casi estremi e per un breve periodo alla soppressione dei disturbi da raffreddore da fieno, p.e. con preparati cortisonici e antistaminici.

Il trattamento costituzionale presso una o un omeopata può risolvere il problema alla radice ed eliminare l'ipersensibilità nei confronti di allergeni naturali quali pollini, polvere domestica, peli di animali ecc. I rimedi omeopatici leniscono in genere rapidamente i disturbi acuti e possono essere impiegati anche in via complementare ad altri medicamenti. Spesso consentono di ridurre così l'impiego di preparati cortisonici o antistaminici.

 

Consigli utili

  • Se un rimedio omeopatico vi aiuta per i disturbi acuti, impiegatelo anche in via preventiva. Iniziate ad assumerlo circa un mese prima del previsto subentrare dei disturbi acuti.
  • Quando la concentrazione pollinica è elevata, limitate le uscite allo stretto necessario, soprattutto nelle zone di campagna. Seguite i bollettini sui pollini. In casi gravi sono consigliabili i soggiorni ad altitudini maggiori o al mare.
  • Proteggete gli occhi dai pollini con occhiali dotati di protezioni laterali.

 

Consigli generali:

  • Sciacquate via ogni sera i pollini dai capelli.
  • Tenete chiuse le finestre della camera da letto o applicatevi una rete antipollini.
  • Quando la concentrazione pollinica è elevata - ciò accade in particolare con il caldo e con il vento - indossate degli occhiali da sole con protezioni laterali e un copricapo.
  • Alla sera sciacquate le cavità nasali con Simalaya.